Monte rotondo e Matusalemme

Tra panorami e antichi faggi

Escursione panoramica che ci condurrà a quota 1823 mt. Lungo il percorso incontreremo Matusalemme, il vecchio faggio che da secoli racconta ai passanti le antiche storie della Vallis Regia. Salendo, lo sguardo può continuamente perdersi sulle principali montagne del Parco.

Ore

9.00 - 16.00

Luogo

Barrea (AQ)

Lunghezza

10 km

Dislivello

850 mt

Difficoltà

(E) Escursionistico

Gruppo

Max 10 persone

Appuntamento ore 8.30 presso l’Ufficio Turistico di Barrea. Incontro con la guida e breve spostamento con le auto. Il sentiero sale gradualmente ai margini del profondo canyon del fiume Sangro ed offre una splendida vista sul borgo medioevale di Barrea arroccato sulle pareti verticali. Si prosegue attraverso colli e valli un tempo frequentate dai contadini dediti al lavoro dei campi.

Lungo la Valle Janara, il cui nome richiama le famose janare (streghe) e antiche divinità pagane, ci soffermeremo ad ammirare il panorama sulla valle, sul lago e sulle principali vette del Parco. Il percorso prosegue fino a raggiungere i margini del bosco dove, come un antico guardiano, ci attende Matusalemme, un vetusto e maestoso faggio censito tra gli alberi monumentali d’Italia.

Il sentiero continua a salire fino a raggiungere i ruderi di uno stazzo (alpeggio) che, nei tempi d’oro della transumanza, era popolato da pastori e migliaia di pecore. Da qui un breve tratto ci conduce alla dolce cima del Monte Rotondo a quota 1823 mt. Dopo il pranzo al sacco cominceremo a scendere attraverso lo stretto valico della Capriola caratterizzato da alte pareti rocciose e grotte un tempo utilizzate come rifugi.

Percorreremo dei terrazzamenti panoramici che offrono ancora una splendida vista sulla Vallis Regia e scendendo proveremo a leggere le tracce che ci raccontano del passato geologico e di come si sono formate queste montagne. Da qui, una breve discesa, ci condurrà alle auto.

PREZZO: 20€

(sconti per famiglie e ragazzi sotto i 14 anni)

COSA È INCLUSO

Guida e organizzazione
Assicurazione professionale

COSA È ESCLUSO

Trasporti e trasferimenti
Pranzo al sacco
Spese personali

L’escursione prevede una buona attività fisica ed è quindi consigliabile vestirsi a strati per avere la possibilità di alleggerirsi durante il percorso.

  • Zaino da montagna
  • Giacca impermeabile
  • Piumino
  • Pile o felpa
  • T-shirt di ricambio
  • Pantalone da trekking (lungo)
  • Scarponi da trekking
  • Berretto e Guanti
  • Crema protezione solare
  • Acqua (almeno 1.5 l)
  • Pranzo al sacco

Iscriviti alla Newsletter

Per essere aggiornato sulle iniziative in programma

Il Parco nazionale

Escursioni guidate nel Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise, il più antico d'Italia. Cuore selvaggio e scrigno di biodiversità.

Guide Locali

Vieni a scoprire le bellezze di questo territorio con guide professionali locali che ti faranno sentire come a casa.

Richiedi Informazioni

Per qualsiasi tipo di informazioni o prenotazioni delle attività puoi contattarci compilando il form qui sotto.