La via delle acque

La sacralità degli elementi

Una suggestiva escursione ad anello tra filari arborati, muretti a secco, faggete e sorgenti, alla scoperta del rapporto tra uomo e acqua. Luoghi sacri fin dall’antichità dove venivano venerate divinità legate a questo elemento.

Ore

9.00 - 13.00

Luogo

Barrea (AQ)

Lunghezza

8 km

Dislivello

370 mt

Difficoltà

(E) Escursionistico

Gruppo

Max 15 persone

Appuntamento ore 9.00 presso l’Ufficio Turistico di Barrea. Incontro con la guida e breve spostamento con le auto verso il lago.

L’itinerario ad anello percorre un ambiente naturale dove l’acqua che sgorga dà vita a sorgenti anche perenni e che scendendo a valle alimentano il Lago di Barrea. Luoghi sacri fin dall’antichità dove divinità, legate al passaggio dell’acqua che esce in superficie, venivano venerate. Tutto fluisce e si rigenera nel corso del tempo così come scorrono i ripidi torrenti che lambiremo lungo questo rilassante itinerario tra suggestivi boschi e scorci panoramici. L’acqua degli antenati continua a sgorgare e ad essere fonte di vita e di ispirazione.

La prima parte dell’escursione si svolge su una carrareccia che attraversa luoghi simbolo della valle: la vecchia centrale idroelettrica, campi coltivati, la locanda del tratturo e la necropoli della civiltà Safina.  Cominceremo a salire per un sentiero che attraversa vecchi muri a secco e sorgenti d’acqua provando a immaginare quando un tempo questi luoghi erano frequentati. Raggiunta la Sorgente Jannanghera ci fermeremo all’interno di una grande faggeta e avremo tempo per una merenda.

A ritorno scenderemo per un altro sentiero, tra i ruderi e le mulattiere che raccontano storie di vite passate. Di tanto in tanto si aprono alla vista scorci panoramici su tutta la valle. Ritorno alle macchine previsto alle 13.00.

PREZZO: 10€

(sconti per famiglie e ragazzi sotto i 14 anni)

COSA È INCLUSO

Guida e organizzazione
Assicurazione professionale

COSA È ESCLUSO

Trasporti e trasferimenti
Spese personali

L’escursione prevede un’ attività fisica non molto impegnativa ed è consigliabile vestirsi a strati per avere la possibilità di alleggerirsi durante il percorso.

  • Zaino da montagna
  • Giacca impermeabile
  • Pile o felpa
  • Pantalone da trekking (lungo)
  • Scarponi da trekking
  • Acqua
  • Merenda al sacco

Il Parco nazionale

Il Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise è il più antico d'Italia. Cuore selvaggio e scrigno di biodiversità.

Guide Locali

Vieni a scoprire le bellezze di questo territorio con guide professionali locali che ti faranno sentire come a casa.

Richiedi Informazioni

Per qualsiasi tipo di informazioni o prenotazioni delle attività puoi contattarci compilando il form qui sotto. 

    Iscriviti alla Newsletter

    Per essere aggiornato sulle iniziative in programma